Come iniziare a lavorare in proprio? Come dare visibilità alla propria attività? Come trovare nuovi clienti?

Che tu faccia il consulente, il cuoco, il disegnatore, il medico o il nutrizionista poco importa, ormai dobbiamo considerarci tutti liberi professionisti con la necessità di entrare nel mondo del lavoro e di crearci uno spazio che ci consenta di avere clienti, o semplicemente di essere assunti da qualcuno.

Il posto fisso e il lavoro stabile sono privilegi per pochi, in molti si ritrovano con il doversi “inventare” il proprio lavoro e costruirsi una propria attività; per tantissime professioni sono cambiate le carte in tavola, sono cambiate le regole del gioco…ma facciamo fatica a rendercene conto.

Il web ed i social network rappresentano una grande opportunità ma non tutti hanno particolari abilità a districarsi tra siti web, pagine Facebook e profili di tutti i tipi.

Allora sei pronto? Ecco i 10 primi passi, i nostri consigli per iniziare a costruirsi il proprio futuro lavorativo.

 

1) STUDIA I TUOI CONCORRENTI, RACCOGLI INFORMAZIONI E DIFFERENZIATI

Lo studio dei concorrenti è un primo step molto interessante e ti consigliamo di approcciare a questo primo punto non da concorrente ma da utente. Questo punto di vista ti consentirà di capire chi propone i servizi in modo chiaro, contenuti interessanti e coinvolgenti o chi si pubblicizza in modo velleitario.

In questa fase stila una lista dove per ogni competitor studierai sito web, profili e pagine social, posizionamento sui motori di ricerca, valutazione complessiva sul brand così da avere un quadro del loro intervento sul web.

Spesso si compie l’errore di osservare solo competitor locali mentre il nostro consiglio è quello di allargare il campo il più è possibile, in Italia, in Europa ed in tutto il mondo. E' molto importante non appiattirsi su quello che abbiamo trovato interessante, i nostri sforzi dovranno tendere all'originalità e a differenziarsi dagli altri, ricorda sempre che non stiamo copiando ma prendendo spunti.

 

2)  CREA IL TUO BRAND E LA TUA STRATEGIA

Da questo momento ti converrà immaginarti come un brand, qualunque sia la tua attività o professione. Parti quindi col definire in linea teorica il tuo brand, prendi carta e penna ed inizia a buttare giù tutto quello che ti descrive, quello che vuoi trasmettere, a chi ti vuoi rivolgere e quali sono le esigenze delle persone a cui ti vuoi rivolgere.

Inizia quindi a pensare ad una strategia di medio e lungo termine, prova a darti degli obiettivi concreti e dei parametri per auto-valutarti, metti tutto per iscritto e pianifica sempre delle alternative. Ricorda di essere sempre coerente con il tuo brand, è il requisito numero uno.

Scendi nel concreto con tutte le attività che dovrai svolgere ma non dimenticare di tenere a mente il tuo sogno, ti dovrai appigliare a quello nei momenti difficili.

 

3) REALIZZA UNA GRAFICA EFFICACE

La grafica deve essere la traduzione visiva di quello che hai messo per iscritto definendo il tuo brand, molte persone alle prime armi compiono l’errore di invertire questi due passaggi.

La creazione del logo è un passo fondamentale per la quale sarà necessaria una buona dimestichezza con programmi di grafica, ma soprattutto conoscenze nel marketing e nella comunicazione. Molti possono fare un logo carino, pochi lo faranno in maniera efficace.

Non fermarti al logo, qualsiasi cosa dalla copertina della pagina Facebook alla firma della tua e-mail dovrà richiamare la tua grafica identificativa, le persone si ricorderanno ed affezioneranno a te anche per merito della grafica e della coerenza nei suoi vari utilizzi.

 

4) PENSA PRIMA DI SCATTARE, UNA BELLA FOTO NON BASTA

Negli ultimi anni la fotografia si è ritagliata uno spazio davvero importante nei siti web e nei social network, tutto ha bisogno di una buona immagine fotografica, anche un video senza una buona copertina non avrà gli stessi risultati.

Oggi i cellulari ci permettono di fare foto ad ottime risoluzioni, ma chiaramente avere un servizio fotografico professionale dei propri prodotti o del proprio locale cambia radicalmente la percezione dei clienti. L’utilizzo del cellulare limitiamolo a tutto quello che, in chiave social, deve dare il senso di immediatezza e semplicità come per esempio sono le storie di Instagram.

In ogni caso anche la fotografia deve essere coerente con il vostro brand e la definizione che avete elaborato al punto uno, spesso ci si lascia prendere la mano dal fare una foto bella e non una foto utile (oltre che ben realizzata).

 

5) SITO WEB FAI DA TE, VALUTA I RISCHI

Se qualcuno vi dirà che il sito web è uno strumento superato siete liberi di credergli, ma poi provate a contare in una settimana quante volte fate ricerche su Google…e se ne fareste a meno.

Nell'approcciare al sito web sorgono alcune domande esistenziali: "Quanti tipi di siti esistono e quale farà al mio caso? Ma sopratutto come faranno le persone a trovare il mio sito?"

Un sito web per essere ben posizionato deve essere ideato e poi creato anche per questo scopo, seguendo le linee guida fornite dai motori di ricerca e sapendo rispondere in modo diretto e semplice alle necessità degli utenti.

Esistono tanti servizi di siti gratuiti o semi-gratuiti che potrebbero garantirti un risparmio, ma senza dubbio il prodotto finale sarà di scarsa qualità e il posizionamento risulterà ostico e problematico, ma soprattutto correrete il serio rischio di apparire poco professionali.

Il sito web ti rappresenta, è un valido strumento per apparire credibili ed affidabili ai propri clienti o potenziali, se non hai budget allora risparmia anche il tempo di creare da solo siti web che possono solo danneggiare la tua immagine.

Per il momento registra uno o più domini, inserisci il logo ed i tuoi recapiti, inserisci i collegamenti ai social network, crea un indirizzo e-mail associata al dominio.

 

6) BE SOCIAL MA NON TROPPO

Esistono veramente tanti social network, alcuni più indicati di altri a seconda della propria attività, al momento l’unico che veramente non può mancare è sicuramente Facebook. Per tutti gli altri capiamo in anticipo quanto tempo abbiamo a disposizione e quanto tempo ci richiede l’uso costante di quel social, inutile essere presenti ovunque ma in maniera discontinua, meglio pochi social ma usati bene.

Ormai quasi tutti abbiamo un profilo Facebook dove condividere le nostre esperienze con amici e conoscenti, e quale strumento potrà essere migliore del proprio profilo per promuovere la nostra attività?
Questa è una cosa vera solo a metà, in quanto il nostro profilo sarà sicuramente utile a far sapere a tutti i nostri contatti dell'inizio di una nostra attività lavorativa, ma non può diventare la nostra vetrina, snaturando completamente un profilo che fino al giorno prima condivideva solo esperienze personali, musica e foto della propria vita.

Il consiglio è quindi creare una propria pagina Facebook, impostando con attenzione il profilo, la copertina e le informazioni complete. All'inizio crescerà lentamente, inizierete con l'invitare i vostri amici del profilo privato e potrete decidere di avviare campagne a pagamento per raggiungere un nuovo pubblico selezionato in base ai tuoi interessi e bisogni commerciali. Al momento ha veramente poco senso avviare una pagina senza disporre di un piccolo budget per le campagne a pagamento di Facebook.

I contenuti da pubblicare dovranno essere in linea con il tuo brand e la tua strategia, pensa sempre di comunicare qualcosa di interessante e coinvolgente; alterna i contenuti di solo testo alle immagini e ai video, sperimenta quello che funziona di più con il tuo pubblico.

Non sottovalutare l’importanza dei video, se è vero che i social stanno sostituendo in parte l’intrattenimento passivo della televisione, i video all’interno dei social (Youtube, Facebook, Instagram, etc.) rappresentano un ottimo strumento per farsi conoscere e fidelizzare il pubblico.

Calcola il tuo tempo settimanale da dedicare ai social, decidi su quale piattaforma essere attivo e fallo per bene, con costanza, cercando di instaurare un rapporto dinamico con i tuoi fan.

 

7) CREA UNA LISTA CONTATTI ED INVIA NEWSLETTER

Che sia attraverso il tuo sito web o i tuoi social network, inizia a raccogliere gli indirizzi e-mail del tuo pubblico, in questo modo creerai un ulteriore canale di comunicazione per presentare le tue offerte e i tuoi contenuti.

Non ti limitare a raccogliere solo nome, cognome ed indirizzo e-mail…prova a raccogliere quante più informazioni è possibile, sicuramente ti torneranno utili in futuro.

Ci sono tanti sistemi gratuiti di invio newsletter e altri a pagamento, ecco di seguito due esempi:

Servizio a pagamento: Mailup https://www.mailup.it/
Servizio gratuito: Mailchimp https://mailchimp.com/

 

8) ORGANIZZA IL LAVORO E GESTISCI IL TEMPO

Stabilisci un tempo minimo per l'elaborazione settimanale dei contenuti del tuo sito web, delle tue pagine o dei tuoi video, prenditi del tempo per esaminare le statistiche e capire il comportamento del tuo pubblico, decidi quanti articoli pubblicare a mese, quanti post a settimana, il pubblico a cui rivolgere le tue campagne etc.

Una delle cose davvero utili è creare un programma editoriale per il tuo blog/sito e per i tuoi profili/pagine social, così da poter mantenere quella costanza che abbiamo detto essere così importante.

Crea un planning mensile con varie cose da fare divise per giorni e per settimana, appuntati poi le cose che riesci a fare; a fine mese prenditi del tempo per valutare il planning ipotetico e le cose realmente fatte.

TOOL SUGGERITI: google calendar; google keep; google tasks.

 

9) NON SEI SOLO, CHIEDI FEEDBACK E CREA COLLABORAZIONI

Cerca fin da subito di trovare persone vicine alla tua attività con cui scambiarsi articoli, iniziare collaborazioni sui social network, creare rete così da far conoscere i tuoi contenuti ancora a più persone.

Questo tipo di attività ti garantirà maggiore visibilità e credibilità.

I feedback del tuo pubblico sono fondamentali, chiedi loro se valutano interessanti i tuoi contenuti, cosa vorrebbero di diverso, chiedi pareri e opinioni senza fissarti troppo sulle tue convinzioni. Se all’inizio non hai ancora clienti e contatti prova a chiedere ad amici e conoscenti che si avvicinano al tuo target.

 

10) AGGIORNATI E METTITI IN DISCUSSIONE  

Non rimanere statico, non ti sedere sui primi risultati e principalmente non aspettare i momenti di crisi per mettere tutto in discussione. Questo è l’ultimo consiglio ma si ricollega al primo poiché ora dovrai guardare te stesso e confrontare il tuo operato con la lista di concorrenti che avevi creato all’inizio.

Dovrai essere sempre aggiornato per quello che riguarda la tua professione ma in generale dovrai essere sempre aggiornato anche per quello che riguarda il mondo del web, del posizionamento sui motori di ricerca, e principalmente al passo con le evoluzioni dei social network. Dedica una porzione del tuo tempo allo studio, alla ricerca e all’innovazione, non rimanere sommerso nelle infinite attività quotidiane che ti impediranno di crescere e di migliorare.

 

 

L'articolo è abbastanza lungo, speriamo che abbia potuto dare stimoli e spunti di riflessione, in futuro faremo approfondimenti specifici dei 10 consigli per essere dei perfetti imprenditori di se stessi.

E tu hai già fatto dei tentativi di emergere nel mare del web? Raccontaci la tua esperienza, saremo felici di rispondere ai tuoi dubbi o alle tue domande.

Alla prossima ;)

Sokan Communication

giovedì 12 luglio 2018

Portfolio

SOKAN COMMUNICATION
Sokan Communication è un'agenzia di comunicazione specializzata nella creazione di brand e di strategie comunicative e pubblicitarie.
Si realizzano siti web, foto, grafica, social marketing, SEO, copywriting per una presenza sul web efficace e d'impatto.


e-mail: info@sokan.it | tel: 08119168840
Orari (lun-ven) 9:00 - 13:00 / 16:00 - 18:00
Richiedi informazioni
Sokan Communication - Web Agenzia a Napoli
Cookies Policy
Sito protetto da reCAPTCHA: Privacy - Termini